Servizio “Myosotis”

loghi20_03

Il Servizio Regionale Myosotis è rivolto all’accoglienza e all’assistenza diurna di persone con disturbi pervasivi dello sviluppo.

I Disturbi Pervasivi dello Sviluppo comprendono:

  • il Disturbo Autistico
  • il Disturbo di Rett
  • il Disturbo Disintegrativo dell’Infanzia
  • il Disturbo di Asperger
  • il Disturbo Pervasivo dello Sviluppo Non Altrimenti Specificato.

Nell’ambito del Servizio Myosotis figure professionali qualificate garantiscono l’efficace gestione delle attività previste nel rispetto dei progetti individuali e della condivisione con il Servizio disabili della Regione del percorso effettuato.

Il Servizio, non è soltanto un luogo fisico dove delle persone trascorrono alcune ore della loro giornata e dove le relazioni significative sono costruite unicamente con gli educatori, ma diventa un microcosmo dove si intessono relazioni, dove si impara a valorizzare il proprio modo particolare di essere-nel-mondo e si costruiscono con gli altri utenti rapporti di scambio.

Obiettivi:

  • accompagnare l’utente alla scoperta delle proprie abilità e autonomie, mantenendo nel tempo quelle già raggiunte;
  • individuare le capacità residue e creare le condizioni necessarie per il possibile sviluppo delle stesse;
  • operare affinché lo spazio di accoglienza posa essere percepito e vissuto dagli utenti come proprio;
  • favorire relazioni intersoggettive, nonché rapporti empatici che rispondano al bisogno espresso dall’utenza;
  • connotare il contesto del servizio come dimensione inserita in un’ampia rete che ne favorisca l’integrazione e lo scambio socio-ambientale;
  • impegnarsi per favorire attività socio-ricreative diverse a seconda degli interessi di ogni singolo utente, dalla partecipazione ad attività ludiche alle tecniche clinico-riabilitative;
  • progettare con gli utenti il proprio percorso nel contesto del Servizio;
  • rafforzare la rete di relazioni in cui sono già inserite le persone con disturbi pervasivi dello sviluppo e i loro familiari, fornendo loro strumenti e modelli di gestione di tale rete.

Aree di intervento:

  • area della cura della persona;
  • area dell’autonomia;
  • area del tempo libero;
  • area della socializzazione.

Tecniche di intervento e attività: i “Laboratori”:

  1. Laboratori di attività espressive (arte terapia, musicoterapia, fotografia, scrittura creativa ecc.);
  2. Laboratori di attività socio-ricreative (passeggiate sul territorio valdostano);
  3. Laboratorio di attività psico-motorie (psicomotricità e ginnastica dolce).

Il Servizio ha sede presso la struttura  di proprietà della Cooperativa  in Fraz. Mazod n 1 a Nus.